La ritenzione di liquidi è una delle principali cause fisiologiche che contribuiscono allo sviluppo della cellulite.

Anche se non fa apparire direttamente le fossette tipiche della cellulite, la ritenzione idrica può portare ad altri effetti fisiologici in grado di creare quella massa increspata, definita buccia d’arancia, su una o più aree del corpo. Considerando che l’acqua è vitale per il nostro organismo e che il suo eccesso, se presente, viene espulso come un rifiuto naturale, potrà sembrarti strano come possa essere una delle cause della cellulite.

Cause fisiologiche della ritenzione di liquidi.

Ci sono molte ragioni che possono portare alla ritenzione idrica in varie parti del corpo. Una cattiva circolazione sanguigna o insufficiente drenaggio linfatico possono portare ad una rigidità muscolare e ad una ritenzione di liquidi.

Ecco alcune cause della ritenzione idrica:

  • indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni e linfatici;
  • blocco di vasi sanguigni o linfatici nelle parti superiori del corpo;
  • viscosità del sangue più alta del normale;
  • disturbi cardiaci o problemi ai reni;
  • ereditarietà;
  • problemi ormonali;
  • accumulo di acqua tra il tessuto e le cellule in conseguenza di un’infiammazione o un’infezione.

I fattori scatenanti di queste inefficienze dell’organismo potrebbero essere  una dieta malsana, uno stile di vita non corretto, mancanza di esercizio fisico, accumulo di tossine, posture del corpo difettose, uso improprio di farmaci o insonnia… Anche la gravidanza contribuisce alla ritenzione idrica nella maggior parte delle donne.

Come alleviare il problema della ritenzione idrica.

È necessario prestare particolare attenzione a quale fattore potrebbe aver causato nell’organismo una ritenzione di liquidi e, di conseguenza, la comparsa della cellulite, per poi eliminarlo.

Esistono vari metodi per provare a ridurre il problema:

  • un drenaggio linfatico manuale, un massaggio che ripristina il flusso linfatico naturale;
  • tenere le gambe sollevate, perché questo aiuta la circolazione sanguigna degli arti inferiori verso le zone superiori del corpo;
  • mantenere uno stile di vita corretto, con un’alimentazione sana ed equilibrata, facendo attività fisica e dando all’organismo le giuste ore di sonno.

Come ridurre il problema della cellulite.

Tutti i consigli precedenti possono sicuramente aiutare a prevenire la formazione della cellulite, che altro non è che un deposito di grasso dall’aspetto irregolare sotto la superficie della pelle.

La stragrande maggioranza delle donne ha la cellulite, soprattutto nella zona delle cosce, delle anche, delle natiche e dello stomaco. Sfortunatamente, mantenere un peso corporeo ottimale, mangiare sano, rimanere attivi e un regolare esercizio fisico potrebbe non essere sufficiente per combattere la cellulite.

Non esiste un elisir magico per combattere la cellulite, ma di certo esistono dei validi alleati per ridurla. Un aiuto valido è integrare queste soluzioni con prodotti anti-cellulite di Tisanoreica o con la Decottopia che aiutano il corpo a ritrovare il suo equilibrio lipidico, riducendo le imperfezioni causate dalla cellulite.

Related Posts

Leave a Comment