fbpx

Ringiovanire la pelle con la vitamina C

La vitamina C combatte i radicali liberi, riduce le macchie cutanee e stimola la produzione di collagene

Abbiamo sentito dire spesso che la vitamina C aiuta ad aumentare le difese immunitarie e, soprattutto in inverno, rende più forti i nostri globuli bianchi.
Ebbene, la vitamina C, oltre ad agire su questo fronte, è molto importante anche per la pelle. Meglio: la ringiovanisce.


Che cosa è la vitamina C

La vitamina C è chiamata anche acido ascorbico: nel mondo del cibo è utilizzato come conservante (avete mai letto le etichette di alcuni prodotti? Spesso, come conservante, è indicato proprio l’acido ascorbico).
Questo significa che aiuta a mantenere inalterati gli elementi. Non vuol dire che dobbiamo fare incetta di prodotti alimentari conservati con l’acido ascorbico (quello che si trova in commercio per conservare il cibo non è certo lo stesso che si usa per le persone), ma che è opportuno, quando possibile, assumere e utilizzare tanta vitamina C.
Appartiene al gruppo delle vitamine idrosolubili, cioè che non possono essere accumulate nell’organismo, ma che devono essere per l’appunto assunte dall’esterno.
Ricordate che la vitamina C è molto sensibile alle temperature: in caso di cottura in acqua, quindi, si perde del tutto.


La funzione della vitamina C

L’abbiamo accennato prima: la vitamina C alza le barriere del nostro sistema immunitario. Ma non solo.
Partecipando a molte reazioni metaboliche e alla biosintesi di aminoacidi, ormoni e collagene, possiede infatti forti proprietà antiossidanti, perché aiuta a netralizzare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Grazie all’assunzione della vitamina C, si rigenera la pelle e si previene l’invecchiamento precoce.


La vitamina C nella cosmesi

Grazie a queste sue proprietà, la vitamina C è utilizzata da tempo in cosmesi per combattere invecchiamento cutaneo e brufoli. La sua azione è importante anche a livello di macchie scure, aree di iperpigmentazione dovuta ad una disomogenea distribuzione della melanina, una sostanza di colore scuro prodotta dalla nostra pelle a seguito dello stimolo UV. In questo caso, la vitamina C è in grado di bloccare la produzione di melanina, con un effetto schiarente, che è il risultato della sua attività antiossidante.


Gli effetti fisiologici della vitamina C nella cosmesi

La Vitamina C ha importanti effetti fisiologici sulla pelle, tutti strettamente correlati alle sue proprietà antiossidanti. Tra i suoi maggiori benefici troviamo:
-l’inibizione della melanogenesi (processo che porta alla formazione di macchie);
-la promozione della formazione del collagene (proteina fondamentale per il nostro organismo, che fornisce la struttura al nostro tessuto connettivo e mantiene la pelle morbida, liscia e giovane);
-prevenzione della formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento delle nostre cellule;
-rigenerazione della vitamina E, anch’essa dalle proprietà antiossidanti.
Nell’uso cosmetico, la vitamina C si degrada rapidamente in acqua, e per evitarne l’ ossidazione, viene sintetizzato un suo derivato, il Sodium ascorbyl phospate.
Questo permette alla vitamina C di non degradare e rimanere stabile nel tempo.


Tisanoreica usa la vitamina C nella sua cosmesi

Appurati i benefici, noi di Tisanoreica Brescia abbiamo deciso di creare una serie di Kit contenenti un potente siero Antiage alla cui base c’è proprio la vitamina C. I prodotti sono adatti anche alle pelli più sensibili, e combinati a maschere idratanti e a sieri di acido ialuronico, assicurano un graduale miglioramento della pelle.
Li trovate tutti qui, in OFFERTA tra il 30 e il 50% di sconto.