Profumate, arancioni, succose, perfette in tante ricette come ad esempio con il finocchio, magari in un’insalata: le arance sono un frutto amato da molti, ricche di proprietà e benefici, hanno ottimi valori nutrizionali e, quando si avvicina il loro periodo, significa che siamo vicini all’inverno. Ma quando arrivano le arance in Italia? Che vitamine hanno? A cosa fanno bene le arance? Quante calorie hanno? 
In questo articolo risponderemo a queste e a molte altre domande, e, alla fine, ti daremo anche una ricetta sfiziosa!

Quando ormai il caldo è lontano, non rimane che consolarsi con i gustosi frutti di stagione: come le arance, ricche di proprietà e benefici, con ottimi valori nutrizionali e pure versatili in cucina. Se ti stai chiedend quando arrivano le arance in Italia, beh, diciamo che da inizio novembre puoi facilmente trovarle nei supermercati. 
Vitamine, potassio, acqua, sono solo alcune degli elementi che caratterizzano questo frutto invernale, il periodo migliore per poterle mangiare al massimo del loro gusto.
Andiamo a scoprire tutti i segreti delle arance!

 

 

 

 

Quando arrivano le arance in Italia?

Abbiamo accennato che le arance arrivano durante il periodo invernale.
Arance, periodo raccolta e periodo maturazione
Il periodo migliore per gustare le arance (perfette per ogni piatto, dai primi al dolce) è quello che parte da novembre, fino ad aprile circa. 
In Italia l’arancia viene raccolta a partire da questo periodo, lo stesso nel quale, quindi, le arance italiane sono disponibili sul mercato.
Consiglio: mai mangiare un frutto fuori stagione, perché perde in gran parte i suoi valori nutritivi e non ha lo stesso sapore.

Dove si trova la vitamina nelle arance?

Ce lo dicevano le nostre nonne, ce lo ripetevano le nostre mamme, specialmente durante il periodo invernale: “nelle arance c’è tanta vitamina C“!
Ed avevano ragione: le arance possiedono un’alto concentrato di vitamina C, che ha moltissime proprietà. Come quella di ringiovanire la pelle, di alzare le difese immunitarie, proteggerci dagli agenti patogeni. 
Pensate che in 100 g di succo di arancia, ci sono ben 50 mg di vitamina C! Non solo, sono pure ricche di sali minerali, come il potassio, che, in 100g, è presente in una quantità di 200 mg. Questo elemento è fondamentale per prevenire i crampi muscolari, anche dopo un intenso sforzo fisico: per godere a pieno di questa proprietà, consigliamo l’assunzione dell’arancia prima dell’attività, circa 30 minuti prima.
Tra gli altri sali minerali contenuti nelle arance, c’è il CALCIO, importante per prevenire l’osteoporosi e le malattie legate alla carenza di calcio. Su 100 g di succo di arancia, ci sono circa 49 milligrammi di calcio.
Le arance sono i frutti che contengono maggiore quantità, in assoluto, di vitamina C.  
Che è super utile per il nostro organismo: assumendo dosi regolari di vitamina C, la durata media del raffreddore si riduce di quasi il 20% nei bambini, e dell’8% negli adulti. 
Inoltre, il succo d’arancia ha la capacità di stimolare la diuresi, e quindi migliorare la circolazione.
Non solo: tra poco vedremo le altre proprietà delle arance.

 

 

A cosa fanno bene le arance?

Le arance sono un alimento perfettamente compatibile con un’alimentazione sana, e anche per chi vuole mantenere il peso corporeo senza troppi problemi.

Arance, proprietà

Ma questi frutti possiedono pure altre proprietà. Abbiamo visto che contengono molta vitamina C e che sono un alleato per migliorare la circolazione e quindi ridurre il gonfiore delle gambe. Ma svolgono anche una forte azione antiossidante, rinfrescante e astringente.
Sono ricche di fibre, e per questo costituiscono un rimedio alla stitichezza e aiutano il corpo a eliminare le tossine in eccesso. 
Recenti studi dimostrano inoltre come costituiscano un aiuto nel contrastare alcuni tipi di tumori a pelle, polmoni, stomaco, colon e seno. 
Da non dimenticare come le arance siano ricche pure di carotenoidi, fondamentali per proteggere gli occhi e la vista.
Non solo: uno studio inglese ha dimostrato come il succo d’arancia aiuterebbe a migliorare le funzioni cerebrali cognitive nelle persone oltre i 65 anni d’età.
La tipologià più ricca di proprietà sarebbe quella delle arance di Sicilia: grazie a un gene in particolare, si sono dimostrate importanti per prevenire l’obesità e le malattie del cuore.

Da questi frutti si ricava anche l’olio essenziale d’arancia che, a differenza di quello del limone, è anche molto dolce e quindi rasserenante. Nelle pratiche fisioterapiche viene utilizzato come tintura madre o macerato glicerico per combattere l’insonnia.

Raccontaci le tue esigenze, dicci qual è il tuo obiettivo, la nostra consulenza è GRATUITA! E lo sarà per tutta la durata del tuo percorso assieme a noi.

Proprietà benefiche delle arance

Puntualizziamo ancora una volta che le arance si possono e, possibilmente, si devono mangiare in uno stile di vita sano, ma anche di dieta, proprio come la Dieta Tisanoreica.
Facciamo un riassunto di tutte le proprietà di questo super frutto:

Quanto zucchero ha un arancio?

Tutta la frutta possiede natualmente zucchero, vediamo quanto zucchero ha un arancio, messo a confronto con altri tipi di frutti. 
I valori fanno riferimento a circa 100 g di arance:

Frutto  –  Zuccheri (g)
Arance:  9,35
Banane: 12,23
Canditi: 4,5
Cachi: 15,23

Tra poco parleremo anche delle CALORIE delle arance.

 

Arance: valori nutrizionali

Abbiamo visto la quantità di zuccheri per circa 100 g di arance, ora non ci resta che scoprire gli altri valori nutrizionali di questo prezioso frutto. 
I valori fanno sempre riferimento a circa 100 g di prodotto:

  • Proteine 0,94 g
  • Carboidrati 11,75 g
  • Zuccheri 9,35 g
  • Grassi 0,12 g
  • Fibra alimentare 2,4 g
  • Calcio 40 mg
  • Ferro 0,1 mg
  • Magnesio 10 mg
  • Fosforo 14 mg
  • Potassio 181 mg
  • Zinco 0,07 mg
  • Rame 0,045 mg
  • Manganese 0,025 mg
  • Selenio 0,5 µg
  • Vitamina C 53,2 mg 88,7 % RDA
  • Tiamina (vitamina B1) 0,087 mg 6,2 % RDA
  • Riboflavina (vitamina B2) 0,04 mg 2,5 % RDA
  • Niacina (vitamina B3 o PP) 0,282 mg 1,6 % RDA
  • Acido Pantotenico (vitamina B5) 0,25 mg 4,2 % RDA
  • Piridossina (vitamina B6) 0,06 mg 3 % RDA
  • Folati 30 µg
  • Vitamina A 11 µg
  • Beta-carotene 71 µg
  • Alfa-carotene 11 µg
  • Criptoxantina 116 µg
  • Vitamina A 225 IU
  • Luteina + zeaxantina 129 µg
  • Vitamina E 0,18 mg

Arance, controindicazioni
Quando non mangiare le arance?

Normalmente le arance non hanno particolari controindicazioni, ma ci sono dei casi in cui sono sconsigliate, come problemi di allergie, intolleranze, di salute, di assunzione di farmaci specifici o diete speciali da seguire.
Per questo, in ogni caso, se avete dei dubbi, è meglio prima chiedere al proprio medico di fiducia.
Ricordiamo che le arance sono un frutto acido, come il limone, lo yogurt e i lcaffè, e sono quindi sconsigliate a chi soffre di gastrite e reflusso gastrico. Da non considerare assolutamente come un buon rimedio per cistiti e diarrea.

Ricette con arance

Ricette con le arance ne abbiamo?
Certo che sì!
Per godere questi frutti di tutto il loro gusto speciale, e le loro proprietà benefiche.
Quella che vi proponiamo è un’insalata di arance, ma non pensate sia la classica, perché qui c’è un ingrediente speciale.
Intanto vi diciamo che si tratta di un piatto: 
🌈 Super colorato
🌾 Senza glutine
🚴‍♀ Ricco di proteine
⚖️ Valida per la fase di Stabilizzazione

 

Cominciamo subito!

 

Raccontaci le tue esigenze, dicci qual è il tuo obiettivo, la nostra consulenza è GRATUITA! E lo sarà per tutta la durata del tuo percorso assieme a noi.

Ingredienti per 4 persone

◾ 4 arance non trattate
◾ 1 polipo già cotto
◾ 150 g ceci lessati
◾ 10 olive nere denocciolate
◾ 10 mandorle
◾ 1 finocchio
◾ 1 limone non trattato
◾ 2 spicchi d’aglio
◾ 1 ciuffo di prezzemolo
◾ una decina di pomodorini pachino
◾ 6 cucchiai di olio EVO
◾ Sale e pepe qb

Procedimento

✔ Ricavare da una arancia delle zeste e spremerla, poi pelare a vivo tutte le altre arance, dividendo ogni spicchio e tagliandolo in due parti orizzontalmente.
✔ Ricavare le zeste dalla buccia del limone e spremerlo, eliminando i semi.
✔ In una ciotolina, sbattere bene il succo del limone, dell’arancia, l’olio, le zeste e il prezzemolo tritato. Aggiustare di sale e pepe. Aggiungere l’aglio tagliato a metà. Lasciare riposare per una mezzoretta.
✔ Sgocciolare i ceci e sciacquarli sotto acqua corrente.
✔ Tagliare a pezzetti di circa 1x1cm il polipo lessato.
✔ Tritare grossolanamente le mandorle.
✔ Lavare i pomodorini e tagliarli in quattro.
✔ Mondare i finocchi e tagliarli più finemente possibile.
✔ Tritare il prezzemolo.
✔ In una ciotola, mettere il polipo, i ceci, le mandorle, i pomodorini, le arance, le olive e i finocchi.
✔ Condire con il succo preparato in precedenza.
✔ Lasciare riposare in frigo per un’ora.
✔ Servire a temperatura ambiente, decorando con un ciuffo di prezzemolo e un filo d’olio EVO.

 

BUON APPETITO!

 

BUON APPETITO!